Ti trovi qui: Home » Archivio notizie

SUGGERIMENTO DI LETTURA - "Prendi i soldi e scappa: la finanza spiegata con il cinema" di Marco Onado, Editori Laterza, 2018

 

 

Con questo libro Marco Onado completa la trilogia dei suoi contributi alla comprensione delle cause e degli effetti della Grande Crisi Finanziaria.

Dopo I nodi al pettine (Laterza 2009) e Alla ricerca della banca perduta (Il Mulino 2017) con Prendi i soli e scappa, Onado introduce il lettore alla scoperta dei segreti della finanza attraverso i personaggi dello schermo, interpreti dei grandi film di tutti i tempi: da La vita è meravigliosa a La grande scommessa, da Apocalypse Now a Il dottor Stranamore e tanti altri.

Se l’economia è considerata una scienza triste è anche perché i suoi meccanismi di funzionamento sono difficili da rappresentare e questa complessità è ancora più evidente nel mondo della finanza. Il cinema con la sua abilità narrativa ci aiuta a superare le barriere specialistiche facendoci capire che la finanza è fatta non solo di tecnica ma anche di fiducia, speranze e sentimenti purtroppo non sempre nobili.

Con questo volume Marco Onado ci mostra come l’arte possa essere di grande aiuto nel far comprendere i comportamenti economici delle persone e delle istituzioni che rappresentano.

 

 

Marco Onado

Prendi i soldi e scappa.
La finanza spiegata con il cinema
Editori Laterza, 2018

Disponibile in Biblioteca: collocazione N.4968

Le banche, la moneta, i titoli sono una componente fondamentale di un'economia di mercato, ma sono anche l'espressione di una tecnocrazia che, come tutte le altre, esercita un potere enorme, gode di una posizione privilegiata, si è dotata di un linguaggio esoterico e consuma riti avvolti in una cortina impenetrabile all'uomo comune. Ma l'homo oeconomicus, così freddo e astratto nella rappresentazione della letteratura specialistica, è fatto di carne, ossa e sentimenti non sempre nobili, anzi talvolta anche sordidi. Ecco perché i personaggi che vediamo sul grande schermo, con i loro sentimenti, la fiducia, le speranze, i sogni, le debolezze, i vizi, ci aiutano a capire molto dei processi apparentemente complicati della finanza. Proprio perché la finanza tocca la vita di ognuno di noi è fondamentale capirne di più: questo libro è una guida preziosa per orientarsi in un mondo ad alto tasso di complessità tecnica. <Scheda del libro>

L'autore

Marco Onado è docente senior di Finanza dell’Università Bocconi di Milano. È stato professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari presso la Facoltà di Economia e Commercio di Modena (dal 1974 al 1985) e uno dei docenti fondatori.

Recensioni

  • CriticaLetteraria: Capire la finanza, amarla e vivere felici? Marco Onado ci spiega come, in compagnia dell'homo oeconomicus-cinematograficus, di Cecilia Mariani - 4.6.2018

"Si può imparare a non preoccuparsi e ad amare la finanza? La domanda, che nel sostituire la disciplina economica alla minaccia nucleare fa il verso al sottotitolo di uno tra i più noti e amati film di Stanley Kubrick (Il dottor Stranamore, del 1964), ha una risposta meno retorica del previsto. O, perlomeno, è questa la prospettiva da cui guarda alla questione Marco Onado, autore per Laterza di un libro fresco di stampa e dal titolo ammiccante – Prendi i soldi e scappa (citazione letterale di un altro film di culto, girato da Woody Allen nel 1969) – tutto incentrato sul rapporto tra cinema e finanza. Meglio: sulla finanza spiegata attraverso il cinema." <continua>

  • Il Trentino Venerdì, 01 Giugno 2018 - 13:46 Comunicato: I grandi classici del cinema per comprendere l’evoluzione dell’economia e le distorsioni della finanza di oggi.

"Affonda le sue radici proprio nella serie di pellicole inserite nello spazio di “CinEcomomia”, presente dal 2013 nella proposta del Festival dell’Economia di Trento e curato proprio dall’economista Marco Onado, il libro “Prendi i soldi e scappa. La finanza al cinema” pubblicato da Laterza. Un volume, presentato questa mattina dall’autore alla Biblioteca Comunale di Trento, in cui si analizzano in maniera estremamente coinvolgente i cambiamenti del mondo dell’economia spesso travolto dai processi di un sistema finanziario sempre più immateriale; e questo attraverso una serie di pellicole che hanno segnato la storia del cinema, da “Gangster Story” a “Una poltrona per due” e “Prendi i soldi e scappa”. A discuterne con Marco Onado il giornalista e responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione del Centro Sperimentale di Cinematografia Alberto Crespi, autore a sua volta del libro “L’Italia spiegata in dodici film”.
Con grande acume analitico Marco Onado, docente senior presso il Dipartimento di Finanza dell’Università Bocconi di Milano, nelle pagine di “Prendi i soldi e scappa”, ispirato nel titolo dal primo film girato da Woody Allen,  propone un viaggio in cui le storie e gli spunti offerti da diverse pellicole diventano strumento per analizzare i cambiamenti dei processi economici.  <continua>

  • Radio 3, Hollywood party del 8.6.2018: Prendi i soldi e scotta con Marco Onado, Luca Raffaelli e Roberto Andò per il Teatro Classico di Siracusa

ascolta la trasmssione radiofonica:

  • La voce.info, Che cinema l’economia! 29.05.18

"Della commedia umana nel cinema c’è tutto, anche la finanza. Lo racconta il libro “Prendi i soldi e scappa” (Laterza) di cui pubblichiamo qui un passo. L’ autore organizza dal 2013 la rassegna Cineconomia al Festivaleconomia di Trento" <continua>.

 

Marco Onado sarà ospite della Biblioteca mercoledì 23 gennaio 2019 alle ore 17

 

[Ultimo aggiornamento: 01/04/2019 22:47:33]